Nuova Seat Ibiza

La spagnola si rinnova ispirandosi alla Leon

La spagnola si rinnova ispirandosi alla Leon - Noleggio a lungo termine

L'ultma arrivata in casa Seat è la nuova Ibiza, presentata lo scorso Maggio nel salone di Barcellona: la citycar cult del marchio spagnolo è stata aggiornata nello stile e nella tecnica, con un passo in avanti notevole nella tecnologia.

Stilisticamente l'Ibiza riprende le linee della Leon, auto di grande successo della Seat, disponibile per il noleggio a lungo termine su Facilerent. Nel dettaglio l'auto ha ridisegnato il frontale in cui spiccano i proiettori dotati di luci diurne a LED. L'Ibiza misura oltre 4 metri, il che la rende un po' meno agevole in città, ma si guadagna parecchio in spazio interno e nelle capacità di carico da circa 300 litri.
Interessanti anche i "Colour Packs" che permettono un'ampia possibilità di personalizzazione della plancia e dei pannelli: utilizzando il configuratore insomma, sarà possibile cucirsi l'auto su misura.

Per quanto riguarda l'aspetto tecnologico, l'Ibiza si può facilmente connettere allo smartphone grazie al sistema Mirror Link firmato Samsung, fruibile attraverso lo schermo touch da 6,9 pollici. Ottimo il dialogo tra le varie app, con tempi di risposta rapidi, tra le quali spicca la Seat Drive App che fornisce al guidatore informazioni dettagliate e utili per un uso più corretto ed efficiente del veicolo. Particolarmente "smart" la scelta di lasciare un sistema di navigazione integrato, così si eviterà di usare necessariamente il proprio smartphone come navigatore.

Su strada l'Ibiza convince sia per il suo sterzo, più preciso e imponente rispetto alla vecchia edizione ma allo stesso tempo molto leggero, sia per le sospensioni che possiedono un'interessante capacità di assorbimento delle sconnessioni stradali.

La versione disponibile su Facilerent per il noleggio a lungo termine è la 1.4 Tdi Business in offerta a partire da €247,38 al mese (per approfondire l'offerta clicca qui).



Fonte: Omniauto.it

22 giugno 2015
Pubblicato da Roberto La Sala