Sosta con aria condizionata accesa: rischio multa salatissima

Parcheggiare l'auto con il climatizzatore acceso anche solo per un minuto, può costarvi molto caro

Parcheggiare l'auto con il climatizzatore acceso anche solo per un minuto, può costarvi molto caro - News Automotive

Cermenate, provincia di Como: un automobilista sosta per circa un minuto su strisce bianche per una rapida telefonata, lasciando il motore e l'aria condizionata accesi per non accusare il forte calore di questa caldissima estate. In pochi istanti, tre agenti della polizia locale gli hanno sanzionato una pesantissima multa di 218€ per aver violato l'articolo 157 (comma 7-bis) del codice della strada.
 
La legge fu approvata nel 2007 per salvaguardare l'ambiente, una norma chiara e perentoria. Sorge il dubbio però che i vigili siano stati troppo severi e eccessivamente rigidi, soprattutto considerate le circostanze che emergono dalle dichiarazioni dell'automobilista sanzionato "Ho fatto notare agli agenti che ero in sosta regolare da meno di un minuto in un periodo di caldo anomalo, in una zona isolata che non conoscevo. Per la mia incolumità non avevo abbassato i finestrini e spento il motore". Si tratta inoltre di una zona malfamata, infatti il 25enne aggiunge "Clienti di prostitute, ragazzi con motorini truccati e macchine che sgommano a folle velocità. Tutto questo accade sotto gli occhi dei tre agenti ma il problema della serata sembra essere l'aria condizionata della mia auto". 
 
Quello di Cermenate è sicuramente un caso anomalo, quasi paradossale, ma è sempre bene tenere a mente l'esistenza dell'articolo 157: anche con questo gran caldo, non sostate con motore o climatizzatore accesi.

10 agosto 2015
Pubblicato da Roberto La Sala